Tanzania safari suricata

Tanzania in 2 settimane tra Safari e Zanzibar

Il nostro cassetto è pieno di sogni e, alcuni di essi, sono.. viaggi! Stavolta abbiamo trasformato in realtà quello di andare in Africa, quella vera… quella che ti cambia senza che tu possa impedirlo, quella che ti permette di guardare il mondo con nuovi occhi una volta tornato.

Abbiamo scelto la Tanzania come destinazione del nostro viaggio unendo l’esperienza selvaggia del safari nella parte continentale del paese a quella decisamente più turistica di Zanzibar.

Ma cosa vedere in Tanzania?

Qui vogliamo condividere con voi, in sintesi, l’itinerario completo delle nostre 2 settimane di viaggio.

Itinerario del nostro viaggio di due settimane in Tanzania:  capitolo Safari 

Giorno 1: Partenza dall’Italia con arrivo ad Arusha (Kilimanjaro airport) all’alba del secondo giorno.

Giorno 2: Pernotto ad Arusha, visita della città e primo contatto con l’Africa decisamente non turistica.

Giorno 3: Partenza per il safari organizzato da Suricata Safaris e primo game drive al parco nazionale del Tarangire. Pernotto presso il Manyara Camping.

Tanzania safari suricata

Giorno 4: Game drive pomeridiano nel parco nazionale del Serengeti (circa 5h di viaggo in jeep). Pernotto in tenda nel campeggio Seronera all’interno del parco.

 

Giorno 5: Secondo giro, ma in mattinata, del parco nazionale del Serengeti. Spostamento nel parco nazionale di Ngorongoro (circa 3h in jeep) e pernotto nel camping Simba all’interno del parco.

Giorno 6: Visita mattutina del parco nazionale di Ngorongoro e ritorno al Manyara camping del primo giorno di safari.

Giorno 7: Visita mattutina al parco nazionale Lake Manyara e rientro ad Arusha in serata (circa 2h in jeep). Pernotto ad Arusha.

>> Scopri quando andare in Africa per un Safari e quali parchi vedere in Tanzania.

Seconda parte del viaggio, itinerario per Zanzibar

Giorno 8: Partenza per Zanzibar la mattina alle 8 con Air Tanzania e arrivo a Nungwi, nel nord dell’isola, per le 11 (circa 1,30h di taxi).

>> Scopri come spostarsi a Zanzibar per girare l’isola!

Giorno 9: Gita di mezza giornata a Mnemba da Nungwi e passeggiata sulla spiaggia fino a Kendwa nel pomeriggio.

Giorno 10: Nungwi e Aquarium Baraka nella città per vedere le tartarughe marine, partenza per Jambiani per pranzo (circa 2h di taxi) e pernotto presso Mbuyuni Village.

Zanzibar Nungwi tartarughe

Giorno 11: Relax a Jambiani con possibilità di visitare il villaggio o raggiungere Paje e i suoi kite surf a piedi. Qui, sulla costa orientale, è affascinante l’effetto delle maree.

Tanzania Zanzibar Jambiani

Giorno 12: Mattinata a Jambiani e trasferimento nel primo pomeriggio a Stone Town (circa 1,30h di taxi), visita della città.

Giorno 13: Gita a Nakupenda, la lingua di sabbia chiamata l’isola che non c’è, con pranzo di pesce e visita a Prison Island su cui vengono protette le tartarughe giganti originarie delle Seychelles.

Zanzibar prison Island

Giorno 14: Gita privata a base di snorkeling per vedere la barriera corallina di Bawe, un isolotto privato vicino Stone Town.

>> Scopri tutte le gite che puoi fare da Stone Town.

Giorno 15: Rientro in italia con volo diretto.

Possiamo dire con certezza che è uno di quei viaggi che ci ha lasciato davvero un segno indelebile nel cuore.

 

Safari in Tanzania: fino al 10% di sconto per te!

>>> PROMO: prenotando il Safari in Tanzania tramite il nostro blog Una Valigia In Due, potrete ottenere fino al 10% di sconto sull’intero pacchetto! Il preventivo è gratuito e senza impegno, clicca qui o sul pulsante verde ed inviaci le info necessarie per creare il pacchetto perfetto per te!

Richiedi Preventivo Gratis

 

Ti è già venuta voglia di andare in Tanzania? Scopri tutto ciò che devi sapere prima di partire!

Potrebbe anche interessarti “come spostarsi a Zanzibar, l’isola delle spezie

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare

Media voti 5 / 5. Voti totali: 1

Questo post non ha ancora ricevuto voti, vota TU per primo!

Siamo felici che il post ti sia piaciuto!

Seguici anche sui social!

Ci dispiace molto che il post non ti sia piaciuto...

Aiutaci a migliorare!

Hai qualche consiglio da darci?

Seguici sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X
Privacy Policy Cookie Policy
error

Seguici anche sui social!