thailandia mare

11 giorni in Thailandia tra templi e mare favoloso

In Thailandia si può andare durante tutto l’anno, ma occhio alla zona! Mentre in estate la parte migliore per via del clima è quella di Koh Samui, in inverno è consigliabile dirigersi nella zona di Krabi e Phuket, nel mare delle Andamane.

Noi siamo andati alla scoperta della Thailandia “invernale” a Febbraio, uno dei mesi più secchi dell’anno e quindi con scarsa probabilità di ritrovarsi nel bel mezzo di un acquazzone tropicale.

Vediamo qual è stata la nostra tabella di marcia.

Cosa sapere e cosa fare prima della partenza

Quando si organizzano viaggi lunghi e intercontinentali è sempre buona norma informarsi un po’ sulle leggi e sulla cultura del popolo che si visita. Per andare in Thailandia non sono richiesti particolari visti o autorizzazioni per turisti italiani. Non sono neppure obbligatorie vaccinazioni! È importante però registrare sul sito Viaggiare Sicuri della Farnesina le tappe del viaggio e dove si alloggia per stare più tranquilli in caso di pericolo. In Thailandia molte zone sono off limits per i fumatori, come per esempio le spiagge: vi consigliamo di cercare in internet se le aree che visiterete sono tra quelle e di evitare di fumare in luoghi pubblici per evitare multe salate. In più la sigaretta elettronica è assolutamente bandita dal paese: se ne portate una in valigia rischiate addirittura l’arresto! Per il resto i thailandesi sono un popolo umile e sorridente, non vi dimenticate di ringraziare tenendo le mani giunte e chinando appena la testa 🙂

Giorno 1 – Bangkok e la visita dei templi moderni: Palazzo Reale, Wat Pho, Wat Arun e Wat Traimit

L’aeroporto principale, Suvarnhabumi, è collegato molto bene con il centro di Bangkok grazie all’Airport Rail Link. Con soli 45 bath (circa 1,10€), si raggiunge il centro in 20 minuti. Da lì potrai prendere un taxi per raggiungere l’hotel. Ti sconsigliamo di muoverti con taxi o navetta dell’hotel, sia in termini di costi, sia in termini di tempo: il traffico a Bangkok non fa sconti per nessuno! La Thailandia offre tanti diversi mezzi di trasporto, per maggiori dettagli ti rimandiamo a questo articolo.

La prima tappa per restare in città è il Palazzo Reale, il biglietto d’ingresso costa 500 bath (circa 12€). Qui è obbligatorio un abbigliamento consono, sia per gli uomini che per le donne, che prevede ginocchia e spalle coperte. Poco distante ci sono altri due templi raggiungibili a piedi: il Wat Pho (ingresso 100 bath, circa 2,5€) e il Wat Arun (ingresso 50 bath, circa 1,20€). Più distante c’è il Wat Traimit dove è possibile ammirare il Buddha d’oro (ingresso 40 bath, circa 1€).

Giorno 2 – Ao Nang, base strategica per le gite nel mare delle Andamane

Con un volo interno di un’ora circa si raggiunge Ao Nang, in provincia di Krabi a sud di Bangkok. Questa città sul mare è molto carina, ricca di locali sul lungomare, di ristoranti e di negozi di souvenir e di massaggi. Ma soprattutto è una posizione strategica per muoversi nella zona

Giorno 3 – Gita in longtail #1 alle Four Islands: Koh Poda, Chicken island e Tup island

Nei chioschi sul lungomare potrai prenotare la tua gita. Se siete un gruppo vi consigliamo di optare per la longtail privata: un barcarolo tutto vostro vi accompagnerà tappa dopo tappa e potrete accordarvi sugli orari. L’arcipelago delle Four 4 Islands è il più vicino da Ao Nang ed è nasto il nostro primo assaggio di spiagge meravigliose.

Costo: 2.200 bath per longtail + 400 bath a pp per il parco nazionale.

Giorno 4 – Spiaggia di Railey Est e Phra Nang: visita alla Princess Cave

Alternativa alla gita giornaliera e alla longtail privata ci sono i taxi boat. Da Ao Nang si può acquistare la singola “corsa” fino alla vicina Railey Est, sulla terraferma. Da lì, quando si ha voglia di fare una bella passeggiata, si può raggiungere a piedi Phra Nang Beach passando per localetti rustici costruiti con il legno, tratti di jungla abitata da scimmiette (non portatevi dietro del cibo altrimenti non vi lasceranno in pace!) e alte rocce. Giunti a destinazione si può visitare la curiosa Princess Cave e attendere la ritirata del mare al tramonto.

Costo: 150-200 bath. Dalle 8:00 alle 16:00.

Giorno 5 – Gita in longtail #2 alle Hong Island

Dopo la pausa sulla terraferma è la volta di una nuova gita giornaliera con destinazione Hong Islands, un’ora circa di navigazione. L’arcipelago ècomposto da 4 isole: Hong island che è la principale, Lading, Pakbia e Rai. Non perdetevo La Lagoon di Hong island, è un vero gioiello di acqua verde smeraldo e mangrovie sommerse!

Costo: 2.500 bath per la longtail + 300 bath a pp per il parco nazionale.

Giorno 6 – Traghetto per le favolose Phi Phi Islands ed escursione nella giungla verso Long Beach

Abbiamo comprato il biglietto prima di partire per la Thailandia, i traghetti hanno posti limitati e pochissime corse. Circa 2 ore di navigazione per raggiungere il paradiso. Ci siamo subito avventurati a piedi per long beach. Dal porto è circa 1 h di camminata, gran parte costeggiando resort immersi nella jungla. Obbligatorio portarsi spray anti zanzare e scarpe adatte..la discesa in spiaggia è ripida e ci si può aiutare con una corda. Lo snorkeling lì è splendido e ci sono bar per un buon aperitivo in spiaggia.

Giorno 7 – Gita in longtail #3 lungo la costa delle Phi Phi: Maya Bay, Monkey Beach e Bamboo Island

Le Phi Phi sono più care di Krabi, provate a trattare per questo giro in longtail: noi siamo riusciti a farlo per 1.000 bht a testa. Il giro è davvero incredibile, le scimmiette sono dispettose da morire e Bamboo Island è un vero paradiso.

Costo: 4.000 bath per la longtail. Orario 8-16

Giorno 8 – Krabi, centro città e mercati tradizionali

Dopo un bel giro per l’isola principale delle Phi Phi e l’ultimo tuffo siamo tornati a Krabi centro verso metà pomeriggio. La città non è bellissima, ma vale la pena fare un giro sul lungomare e cenare in uno dei ristoranti del posto dopo una passeggiata nel particolarissimo mercato della zona.

Giorno 9 – Ao Talane, in kayak nella foresta di mangrovie

La gita alle mangrovie l’abbiamo prenotata dall’Italia pagando solo un piccolo anticipo. AK ci è venuto a prendere con la sua “navetta” in hotel e ci ha portato ad Ao Thalane (circa mezz’ora di tragitto). Dopo una breve lezione su come pagaiare ci siamo avventurati e abbiamo esplorato le mangrovie. Ak ci ha fatto da guida spiegandoci molte cose interessanti sul posto e facendoci notare ogni forma di vita nascosta nella vegetazione.

Costo: circa 950 bht a persona (25€).

Giorno 10 – Ayutthaya, l’antica capitale tailandese e i suoi templi

Dopo le mangrovie siamo volati nuovamente verso Bangkok. La mattina dopo, con un’auto con conducente (il nostro Billy) a noleggio siamo partiti per Ayutthaya, l’antica capitale Thailandese. Il costo d’ingresso per ciascun tempio è molto basso (tra i 20 e i 50 bht cioè meno di 1€), ma non sono vicini tra loro. Se non affittate un auto giornaliera, ma andate col treno, avrete bisogno di ingaggiare un tuk tuk che vi porti in giro ma spesso non conviene. Necessario un’abbigliamento adeguato per accedere ai templi (uomini pantaloni non sopra il ginocchio, donne cambe e spalle coperte)

Costo: 2.000 bht per l'auto con conducente + max 200 bht per i templi(6)

Giorno 11 – Maeklong Railway market e il mercato galleggiante di Damnoen Saudak

Billy ci è venuto a prendere anche il giorno dopo per portarci a visitare il Floating Market di Damnoen Saudak ed il Maeklong Railway market, entrambi a oltre 90 km dal centro di Bangkok. Il primo è famoso per essere un mercato sul canale, si possono acquistare oggetti e cibo direttamente dalla propria barca (il costo della barca è a parte, 2000 bht indipendentemente da quanti si è –> non prendetela da soli se siete in 2, accorpatevi ad altri prima di dirigervi alla cassa altrimenti non vi fanno unire!!). Il secondo mercato si sviluppa lungo le rotaie di un treno: al suo passaggio i mercanti spostano al millimetro la propria merce e poi risistemano tutto come prima: incredibile!

Costo: 3.000 bht per l'auto con conducente + 2.000 bht tot per la barca

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare

Media voti 0 / 5. Voti totali: 0

Questo post non ha ancora ricevuto voti, vota TU per primo!

Siamo felici che il post ti sia piaciuto!

Seguici anche sui social!

Ci dispiace molto che il post non ti sia piaciuto...

Aiutaci a migliorare!

Hai qualche consiglio da darci?

Seguici sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X
Privacy Policy Cookie Policy
error

Seguici anche sui social!