Pedalata da Ovindoli a Piani di Pezza in E-bike

Abbiamo passato il Ferragosto a Ovindoli, a 1.375 mslm, al fresco! Per il 15 agosto abbiamo programmato un giro in e-bike con pic nic nella natura. Abbiamo affittato le biciclette, scelto il percorso in direzione Piani di Pezza e….via!

Dove affittare le e-bike a Ovindoli e costi

Abbiamo scoperto 2 posti, a Ovindoli paese, dove affittare le e-bike. Uno si chiama PiùBike, si trova proprio in piazza S. Rocco e ha a disposizione mountain bike con pedalata assistita di vario genere; l’altro è Pedalapedala, si trova in via Arano e ha delle e-bike in stile fat bike pieghevoli.

Abbiamo scelto il secondo sia perché aveva le e-bike per l’orario giusto per noi, sia perché il prezzo era leggermente conveniente. Dopo un veloce brief e aver caricato la bimba sul seggiolino fissato sul portapacchi, siamo partiti in direzione Rovere e Piani di Pezza. I prezzi stanno sui 30€ la mezza giornata e 45-50€ la giornata intera. Col seggiolino per i bimbi vanno aggiunti 5-10€.

Da Ovindoli a Rovere (1.432 mslm) in e-bike lungo la pista ciclabile

Per raggiungere la vicina Rovere da Ovindoli basta uscire dal paese, arrivare alla rotonda di fianco al municipio e procedere in direzione Rocca di Mezzo. Bisogna percorrere con la bicicletta un breve tratto di statale, circa 900m, prima di poter imboccare sulla destra la pista ciclo pedonale sterrata. Da lì a Rovere sono circa 3km di pedalata su un sentiero pianeggiante e tranquillo. Tempo di percorrenza in bicicletta di 10 minuti.

Da Rovere a Piani di Pezza passando con le e-bike per i boschi di Vado di Pezza

Rovere è un paesino molto carino da visitare o, se siete a Ovindoli, un’ottima tappa per fare una passeggiata serale con cena. Noi ci siamo tornati dopo la pedalata per provare la Risotteria del Borgo: risotti e carne da leccarsi i baffi, da provare!

Ma per arrivare ai Piani di Pezza va superata la Locanda del Fagiolo e, costeggiando il paese fino all’altezza del supermercato, svoltare a sinistra in via di Pezza che vi porterà nella parte più bella del percorso. Troverete un cartello di legno con l’indicazione per i Piani di Pezza, per semplicità vi lasciamo anche la mappa qui per non perdervi l’imbocco giusto!

Da qui il percorso cambierà di continuo pur restando sempre asfaltato. Passerete per tratti di strada completamente all’ombra degli alberi e vi sentirete nel bosco, il nostro tratto preferito. Incontrerete alcune zone pic nic con barbecue in pietra disponibili all’aperto.

Pedalerete su un rettilineo di statale con un affaccio meraviglioso sul paesaggio circostante fino ad incrociare una strada principale. La riconoscerete perché é il classico stradone asfaltato che percorre il fianco della montagna. Da lì scendendo si arriva a Rocca di Mezzo, salendo si va in direzione Piani di Pezza. Imboccate quindi la salita.

Arrivo al rifugio del Lupo e pedalata nei Piani di Pezza (1.400 mslm)

Alla fine della strada asfaltata, con affaccio sui Piani di Pezza, sorge il Rifugio del Lupo. Siamo a 1.400 mslm e la pianura che ci troviamo di fronte, contornata da boschi e montagne, è davvero suggestiva. Qui l’inverno viene praticato lo sci di fondo e pullula di piste dedicate. L’estate è una pianura assolata con un sentiero ciottoloso che la attraversa da parte a parte per circa 5 km.

Si può percorrere anche in bicicletta, ma il terreno è di ghiaia e ciottoli, quindi un po’ dissestato, ma fattibile. Lo sconsigliamo se avete i bimbi nei seggiolini perché verrebbero sballottolati molto e non gradirebbero!

Al rifugio del Lupo si può sia pranzare nel ristorante, sia prendere un caffè o una bibita al bar sedendosi a un tavolino all’ombra.

Per tornare a Ovindoli si può ripercorrere la strada a ritroso (percorso 1) oppure allungare verso Rocca di Mezzo e riprendere da lì la pista ciclabile che porta prima a Rovere e poi a Ovindoli, oppure la statale (percorso 2).

Percorso 1

  • Distanza: 8,2 km (sola andata fino al rifugio del Lupo), 17 km totali
  • Durata: senza soste 25-30 min solo andata
  • Difficoltà: facile

Percorso 2 (su ciclabile + statale)

  • Distanza percorso ad anello: 20,7 km
  • Durata senza soste: 1h e 30min
  • Difficoltà: facile

Ritorno ai Piani di Pezza per un trekking a piedi nella valle o sulle cime

Percorso aggiuntivo nei Piani di Pezza, dal Rifugio del Lupo fino alla Croce dedicata a Giovanni Paolo II

  • Distanza: 4 km (solo andata), 8 km totali
  • Durata (solo andata): in bici 15-20min; a piedi 50-60 min.
  • Difficoltà: facile.
  • Pedenza: pianeggiante.

Il giorno dopo la gita in e-bike, siamo tornati in auto fino al rifugio del Lupo. Abbiamo parcheggiato, caricato la bambina nello zaino da trekking e ci siamo avventurati a piedi nella valle muniti di berretto, scarpe e bacchette da montagna. L’obiettivo era raggiungere i boschi all’orizzonte! 4 – 5 km di passeggiata nell’assolata valle, percorrendo il sentiero di ghiaia grossa e costeggiando le mandrie di mucche al pascolo.

Raggiunta la Croce dedicata a Giovanni Paolo II, ci siamo sistemati all’ombra degli alberi a bordo bosco e abbiamo fatto un pic nic con pranzo al sacco, ci siamo riposati e siamo tornati indietro (portarsi 10kg di bimba sulle spalle ci dà diritto a qualche stop in più!). Passando per i boschi nel primo tratto, abbiamo risparmiato quasi 1km sul ritorno.

Per chi volesse fare un percorso più lungo ed impegnativo, dal Rifugio del Lupo parte il grande percorso ad anello dei Piani di Pezza che attraversa le cime delle montagne circostanti.

  • Distanza: 23 km totali
  • Durata: a piedi 7,5h
  • Difficoltà: medio (E).
  • Dislivello: 1.100 m in salita
  • Tappe percorso: Rifugio del Lupo – Croce Giovanni Paolo II – Rifugio Sebastiani – cresta Colle dell’Orso – cima di Punta Trento (2.239 mslm) – Punta Trieste (2.230 mslm) – Cima Capo di Pezza (2.177 mslm) – Vado di Castellaneta – Costa della Tavola (2.182 mslm) – Cimata della Cerasa (2.159 mslm) – Costone della Cerasa (2.119 mslm) – Rifugio del Lupo.

Gli appennini non fanno per te e sogni le Dolomiti? Scopri il nostro tour della Val Di Fiemme e dintorni in questo articolo.

Sei in zona Ovindoli e non vuoi fare solo trekking? Ti consigliamo un tour tra i murales di Aielli, il Borgo Universo.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare

Media voti 0 / 5. Voti totali: 0

Questo post non ha ancora ricevuto voti, vota TU per primo!

Siamo felici che il post ti sia piaciuto!

Seguici anche sui social!

Ci dispiace molto che il post non ti sia piaciuto...

Aiutaci a migliorare!

Hai qualche consiglio da darci?

Seguici sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X
Privacy Policy Cookie Policy
error

Seguici anche sui social!