fiandre

La poesia delle Fiandre tra Bruges e Gand

Casine colorate con i tetti spioventi, odore di cioccolato per le strade e cigni che sguazzano liberi nei canali. Cittadine che sembrano uscite fuori da un libro di fiabe e che sono ancor più belle in inverno, dove lo spirito natalizio si respira anche mesi dopo il 25 dicembre. Bruges e Gand sono due piccoli centri non lontani da Bruxelles, la fuga perfetta per un weekend romantico.

Come arrivare a Bruges e Gand da Bruxelles

Bruxelles ha 2 aeroporti ben collegati con l’Italia, l’Aeroporto di Bruxelles-National nella zona di Zavantem è il principale, l’altro è quello di Charleroi a sud della città e dista circa 45 km. Con i voli low cost si possono raggiungere entrambi ma, mentre a Zavantem troverete la stazione dentro l’aeroporto, a Charleroi sarete costretti a raggiungere la stazione di Gare du Midi con taxi (costoso) oppure con una navetta Flixbus che con 30€ a/r e 1h di tragitto vi porterà a destinazione. Vi consigliamo di acquistare il biglietto del bus prima della partenza in modo da non perdere tempo alla fermata, sempre abbastanza affollata. Potete consultare orari e costi da qui.

In alternativa potrete consultare il sito Virail per scoprire tutte le alternative possibili per raggiungere le vostre mete!

Dalla stazione di Gare Du Midi potrete acquistare i biglietti del treno dalle macchinette self service usando carta di credito o contanti. Gand dista 30 minuti di treno da Bruxelles, mentre Bruges un’ora: sta a voi scegliere quale visitare per prima, noi abbiamo preferito partire a Bruges. Non conviene comprarli su internet perchè non sono rimborsabili, gli orari potete consultarli qui.

KML-LogoFullscreen-LogoGeoRSS-Logo
Tour Fiandre

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Bruges: 51.208600, 3.226770
Gand: 51.053800, 3.725010
Aeroporto Zaventem: 50.898500, 4.483030
Aeroporto Charleroi: 50.463500, 4.462670
Stazione Gare du Midi: 50.836500, 4.337900

Cosa vedere e dove dormire nella romantica Bruges

Bruges è senza dubbio una meta per coppie e, se state progettando questo weekend in due, quale miglior posto del lago dell’amore per soggiornare? Noi ci siamo sistemati nel B&B Het Colettientjeall’interno del parco che costeggia il Minnewater e ci siamo sentiti come in una favola! La signora Maria, proprietaria della struttura, è stata come una nonna: ci ha riempito di cose buone a colazione e ci ha dato molti consigli sulla visita della città.

→ Trova il tuo hotel a Bruges cliccando qui!

Minnewater

Il lago dell’amore raggiunge la sua massima bellezza al tramonto e lo si può ammirare stando abbracciati sul ponte che lo attraversa. Questo è un punto strategico per la visita di Bruges, la città dei diamanti e dei merletti.

fiandre minnewater giorno

Minnewater di giorno

fiandre minnewater notte

Minnewater di notte

Begijnhof

Poco più in là, passeggiando per i colorati vicoletti attraversati da eleganti calessi con cavalli, abbiamo passeggiato nel candido cortile del Begijnhof, in italiano il Beghinaggio. Una schiera di casette bianchissime abitate da suore benedettine dove regna un silenzio totale.

fiandre beghinaggio

La chiesa di nostra Signora

Una chiesa altissima, ma che incredibilmente può passare inosservata. La chiesa di nostra Signora, infatti, non sorge in un bel piazzale dove poterla ammirare, ma il suo ingresso principale si trova in una stradina piuttosto stretta: è impossibile anche fotografarla. Ma vale la pena una visita perchè all’interno è custodita una scultura famosa: la Madonna col Bambino di Michelangelo.

Il Markt, la piazza principale e il panorama dal Beffroi

Continuando la passeggiata lungo le sponde del Dijver non abbiamo potuto non fermarci in uno dei numerosi bar e gustare una cioccolata calda accompagnata da un delizioso waffle… e 3.000 calorie! Non vale la pena consigliarvi uno o l’altro.. sono tutti così carini che c’è l’imbarazzo della scelta. Arrivati nella piazza principale di Bruges, il Markt, ci siamo subito innamorati delle casine colorate che sembrano fatte di marzapane e che fanno da cornice fiabesca. Il celebre Beffroi (il campanile) sovrasta la piazza con i suoi 83 metri di altezza. Ci siamo fatti a piedi i 366 gradini per raggiungere la cima e ammirare, oltre al carillon formato da 47 campane, quel panorama mozzafiato che ripaga tutta la fatica.

fiandre bruges markt notte

fiandre markt case

fiandre panorama markt

Panorama dal Beffroi nel Markt

Il Burg e la Basilica del santo sangue

Poco più in là, proprio dietro l’angolo, ci siamo ritrovati nel Burg, un’altra bella ed ampia piazza che ospita l’imponente palazzo del municipio, lo Stadhuis, e la Basilica del santo sangue. Da fuori la chiesa quasi non si vede e quindi non suscita curiosità, ma dentro è davvero meravigliosa e merita almeno 5 minuti del vostro tempo.

fiandre bruges burg

Passeggiata intorno a Bruges tra porte e mulini a vento

Vista dall’alto Bruges è circolare ed è tutta circondata da un canale. L’accesso alla città è possibile grazie a 5 porte e, se avrete voglia di farvi una bella passeggiata, ne vedrete alcune prima di arrivare ai mulini a vento.

fiandre mulini vento bruges

Attrazioni e Musei particolari a Bruges

Di certo Bruges non ci ha fatto annoiare e offrirà svago anche a voi! Ci sono tanti musei particolari che possono spezzare la vostra permanenza come il museo delle patatine fritte, quello della storia del cioccolato e quello della birra. Ma non potete perdere assolutamente il museo del merletto (Kantcentrum, chiuso la domenica) e il museo del diamante. In entrambi potrete conoscere la storia dei due prodotti per cui è famosa Bruges e, ancora più interessante, vedere gli artigiani e i professionisti all’opera! Ci sono pochi orari disponibili per le dimostrazioni, informatevi sugli orari per non perdere l’attimo, qui per i merletti e qui per i diamanti. Per i più tecnologici, nel Markt c’è l’Historium: un tuffo nella storia della città quasi realistico grazie agli occhiali per la realtà virtuale.

Cosa vedere e dove dormire nell’elegante Gand

Gand è meno colorata e meno romantica di Bruges, ma è una cittadina molto elegante. Abbiamo raggiunto la città con mezz’ora di treno da Bruges acquistando i biglietti direttamente in stazione, ma consultando gli orari su internet per ottimizzare i tempi.

Abbiamo scelto il Quatre Mains Klaviercentrum per dormire, meno “familiare” del precedente e più simile a un hotel. Posizione centrale e comodo per raggiungere le principali attrazioni.

→ Trova il tuo hotel a Gand cliccando qui!

Più che da visitare, Gand è da girare! Infatti non abbiamo scelto musei o attrazioni per questa giornata, ma abbiamo passeggiato per le vie della città ammirandone le bellezze!

Graslei, Korenlei e la gita sui canali di Gand

Vista la fortuna di trovare un bellissimo sole in questo weekend di gennaio, abbiamo deciso di fare un bel tour tra i canali. Graslei e Korenlei – in italiano Riva delle Erbe e Riva del Grano – sono le due famose banchine ai lati del fiume Leie che rappresentano l’emblema della città. Qui sorgono edifici di diverse epoche e architetture che rendono interessante la passeggiata sul lungofiume e, da qui, partono le principali gite tra i canali di Gand. Un ragazzo del posto, giovane ma molto bravo, ci ha accompagnati guidando la sua barca di legno e raccontandoci – il tutto esclusivamente in inglese – quello che c’era da sapere sugli edifici e sulla storia del posto. Se non avete problemi con l’inglese, lo consigliamo perchè davvero interessante, ma evitate di prendere i battelli giganti che sono sempre più dispersivi.

fiandre graslei korenlei

fiandre canali gand

Ponte di San Michele e le Tre Torri

È il ponte monumentale che unisce Graslei con Korenlei e, da lì, si ammira una delle più belle viste della città, quella che comprende le famose Tre Torri di Gand: il campanile della chiesa di S. Nicola, quello della Cattedrale di S. Bavone e il Belfort. Sia di giorno che di notte sono assicurate passeggiate romantiche nella zona!

fiandre tre torri gand

Il Belfort e la vista di Gand dall’alto

Anche qui abbiamo scalato il campanile e ci siamo goduti la vista della città dall’alto. Che dire, vale la pena fare tutti quegli scalini a chiocciola per vedere questo panorama.

fiandre panorama gand

Gravensten, il castello dei conti

Il castello, che risale al XII secolo, è stato dimora dei conti delle fiandre. Oggi si può visitare anche all’interno ed è famoso per lo più per la sua sala delle torture. Noi lo abbiamo ammirato anche dal retro dove emerge dalle acque del Leie.

fiandre castello

Cosa e dove magiare a Bruges e Gand

Oltre al cioccolato e ai Waffle le due città sono molto famose anche per la grande varietà di birre artigianali del posto che vanno provate! Siamo stati solo un weekend, ma possiamo suggerirvi qualche posticino particolare..

Avete mai bevuto una cioccolata calda in una Jungla? A Bruges potete farlo sulla casetta di legno sull’albero del Choco Jungle Bar!

Oppure volete mangiare un Waffle diverso dal solito, su uno stecco come fosse un gelato? Tra il Markt e il Burg di Bruges dovete assolutamente fermarvi da Go.fre in Breidelstraat e creare, per soli 4€, il vostro Waffle on a stick!

fiandre waffle bruges

Per la cena a Bruges vi consigliamo assolutamente di mangiare da Cambrinus, una delle bierbrasserie più buone del posto. Ricordatevi di risevare il vostro tavolo almeno il giorno prima per essere sicuri di trovare posto! Noi abbiamo assaggiato il trittico di pesce (Ale) e la tartare di manzo (Ele) accompagnata dai 4 calici di birra in degustazione, serviti su un ceppo di legno. Molti piatti – soprattutto di carne – cotti nella birra. Ottimo cibo e prezzi nella media.

Per la cena a Gand, invece, consigliamo ‘T Oud Clooster un pub – ristorante in centro dove si mangia molto bene e tipico. Assolutamente da provare lo spezzatino cotto nella birra che è davvero squisito!

fiandre cena gand

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare

Media voti 0 / 5. Voti totali: 0

Questo post non ha ancora ricevuto voti, vota TU per primo!

Siamo felici che il post ti sia piaciuto!

Seguici anche sui social!

Ci dispiace molto che il post non ti sia piaciuto...

Aiutaci a migliorare!

Hai qualche consiglio da darci?

Seguici sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X
Privacy Policy Cookie Policy
error

Seguici anche sui social!