deserto dromedario hassan

Una notte stellata nel rosso deserto del Sahara

Durante il nostro viaggio in Marocco fatto a gennaio 2019, una tappa che sicuramente resterà impressa nei nostri cuori sarà la notte nel deserto del Sahara! La sabbia rossa, i dromedari e i ritmi della musica berbera fanno da cornice ad un’esperienza che auguriamo a tutti voi almeno una volta nella vita.

Partenza per il deserto del Sahara da Merzouga in groppa al dromedario

Dopo aver attraversato la porta del deserto, entrando a Merzougà, ecco la meraviglia: continuando a percorrere la strada asfaltata con la nostra jeep, sulla sinistra intravediamo le prime enormi dune del deserto del Sahara. Lo stacco con la città è netto, al limite dell’inverosimile, e la nostra eccitazione raggiunge subito alti livelli.

porta del deserto

Porta del deserto, Merzouga

Arriviamo al luogo dell’incontro con Ydir, il ragazzo berbero che organizza le escursioni di Tour in Marocco e, mentre a turno ci sistemano le sciarpe in testa a mo’ di turbante, beviamo un bicchiere dell’immancabile thè alla menta marocchino. Ci avviciniamo ai nostri compagni di viaggio pelosi, Scooby e Fred, e Hassan ci aiuta a montare “in gobba”. I dromedari sono buffissimi con la loro lentezza nei movimenti e i loro versi improbabili che ricordano le bolle che si facevano da bambini sott’acqua in piscina! Soprattutto, fa ridere la loro indelicatezza nell’alzarsi dalla sabbia e nel risedersi a terra.. tenetevi forteee!!

passeggiata dromedario deserto

Raggiungere la duna più alta per ammirare il tramonto nel cuore del deserto del Sahara

Durante la passeggiata per raggiungere il cuore del deserto ci siamo goduti l’infinito silenzio che regna nel deserto del Sahara, accompagnato solo dal suono delle zampe dei dromedari che affondano nella soffice sabbia rossa. Prima di raggiungere il nostro accampamento, abbiamo abbandonato berberi e dromedari e ci siamo incamminati sulla cima della duna più alta presente nei paraggi. Lì ci siamo accomodati e abbracciati in silenzio abbiamo ammirato il sole sparire dietro la sabbia. Il tramonto nel deserto regala colori meravigliosi! Con ancora un pochino di luce abbiamo ripreso il percorso sui dromedari verso l’accampamento in cui avremmo passato la notte. Dopo esserci sistemati nella nostra tenda dotata di letto e coperte, ci siamo radunati tutti per la cena tra pietranze tipiche e berberi socievoli.

deserto sahara sabbia rossa

jump deserto sahara

Musica berbera e faló sotto la via lattea

Dopo cena nel deserto faceva davvero freddo, forse qualche grado sotto lo zero! Per fortuna Yidir e i suoi avevano acceso un enorme fuoco poco distante dall’accampamento dove ci siamo radunati per ascoltarli suonare i bonghi. Come mettiamo piede fuori, la poca luce ci permette di vedere un cielo davvero unico: la via lattea e ogni stella erano perfettamente visibili e quasi ci veniva da piangere per la gioia e lo stupore. Ci è bastato sdraiarci per un po’ vicino al fuoco col naso all’insù per beccare ben 4 stelle cadenti, belle come nemmeno nei film ci è capitato di vedere.

Attenzione! Non abbiamo foto del cielo..eravamo troppo presi a godercelo live!!! :P

Un nuovo giorno che inizia tra le dune del deserto del Sahara

All’alba, che in Marocco a gennaio è dopo le 8, ancora infreddoliti dalla notte gelida, ci siamo incamminati sulla cima della duna più alta nei paraggi.. di nuovo! L’alba è stata ancora più bella del tramonto, sarà che per noi è un momento davvero intenso, un nuovo inizio.. un nuovo giro insieme 🙂  Col sole fuori dalla sabbia, abbiamo rimontato i nostri amici pelosi e ci siamo lasciati il deserto alle spalle lasciando tra i granelli rossi un pezzetto di cuore.

alba desrto sahara noi

alba deserto sahara gruppo

 

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare

Media voti 0 / 5. Voti totali: 0

Questo post non ha ancora ricevuto voti, vota TU per primo!

Siamo felici che il post ti sia piaciuto!

Seguici anche sui social!

Ci dispiace molto che il post non ti sia piaciuto...

Aiutaci a migliorare!

Hai qualche consiglio da darci?

Seguici sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X
Privacy Policy Cookie Policy
error

Seguici anche sui social!