porto

Porto, cosa vedere nel gioiellino portoghese

Una delle mete europee più ambite di questi tempi è senz’altro la vivace Porto. Era un po’ di tempo che io, Elena, sognavo di visitarla..ed ecco che Alessandro lo ha trasformato in realtà facendomi uno splendido regalo di compleanno! Quale sorpresa migliore? Due giorni sono sufficienti per visitare la città, se riuscite ad arrivare a 3 potrete inserire nel programma qualche sfiziosa tappa in più.

Come arrivare a Porto e come muoversi in città

Dall’Italia è facile raggiungere Porto, o con le linee low cost come Ryanair o con la compagnia portoghese, la TAP Air Portugal. Vi consigliamo di acquistare i biglietti con anticipo perchè sono solitamente più cari della media.

KML-LogoFullscreen-LogoGeoRSS-Logo
Portogallo

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Porto: 41.149500, -8.610790
Lisbona: 38.707800, -9.136590

Porto non è enorme e quindi, nonostante le ripide salite, è piacevole da girare a piedi. In alternativa esistono ben 5 linee della metropolitana (di cui una che porta direttamente dentro l’aeroporto), gli autobus, i tram vintage che girano in centro e… i tuk tuk! Ebbene sì, somigliano a quelli thailandesi, ma sono per lo più turistici e vengono usati per i tour della città.

porto vintage

Dove dormire a Porto, la nostra sistemazione

Per il nostro weekend portoghese abbiamo scelto di alloggiare al Vivacity Porto, un hotel con camere di modeste dimensioni ma in posizione strategica per raggiungere facilmente le principali attrazioni della città senza stare nel caos dei locali notturni.

Trova subito il tuo hotel a Porto

Cosa vedere in un weekend a Porto?

Di sicuro vi resteranno impressi nel cuore e nella mente gli Azulejos, e le super salite attraversate dai tram vintage, ma vediamo insieme quali sono le principali attrazioni della città! Abbiamo diviso le principali attrazioni in due gruppi seguendo l’organizzazione del nostro tour di 48h a Porto.

Zona Nord della città di Porto

KML-LogoFullscreen-LogoGeoRSS-Logo
Porto Nord

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Cappella delle Anime: 41.149800, -8.605560
Mercato Bolhao: 41.149300, -8.607120
zona hotel porto: 41.147577, -8.615239
Chiesa di san Ildefonso: 41.146148, -8.606586
Stazione Sao Bento: 41.145500, -8.609530
Piazza della Libertà: 41.146500, -8.611220
Chiesa dos Clerigos: 41.145700, -8.614640
Livraria Lello: 41.146900, -8.614790
Igreja do Carmo e das Carmelitas: 41.147459, -8.616328

Cappella Delle Anime (1)

È stata la prima cosa che abbiamo visto non appena usciti dalla metro in arrivo dall’aeroporto. Il primo incontro con i particolarissimi azulejos portoghesi. Su tutte le pareti esterne sono rappresentate scene di vita di San Francesco e Santa Caterina! Dentro è un po’ meno bella ma vale la pena fare un salto una volta che siete lì!

porto cappella delle anime

Mercato di Bolhão (2)

Il caratteristico Mercato di Bolhão sorge proprio accanto all’omonima fermata della metropolitana. L’edificio è in stile neoclassico sorge nel 1839 ma attualmente è in ristrutturazione e la struttura provvisoria è piuttosto deludente. Passateci solo se avete intenzione di mangiare un boccone! Lì accanto c’è la Rua Santa Catarina, la via dello shopping con le grandi firme e qualche negozietto di souvenir. Proprio lungo questa strada ad un certo punto passerete davanti al famoso Majestic Cafè, al civico 112!

Chiesa di San Ildefonso (3)

Alla fine della Rua Santa Catarina ecco che spicca la Chiesa di San Ildefonso, anch’essa piena di centinaia di azulejos che arricchiscono gli esterni. Una bella scalinata vi condurrà verso l’ingresso ma, anche qui come prima, l’interno è abbastanza spoglio in stile Barocco e Rococò.

La Stazione-Museo di São Bento (4)

Scendendo la ripida discesa, attraversata dai famosi tram vintage di Porto, si raggiunge l’ingresso della stazione centrale della città, São Bento. La stazione è stata costruita su un antico convento e l’ingresso è libero. Sulle pareti interne, prima di accedere ai binari, ben 20.000 azulejos raccontano le storie della città. Troverete un sacco di gente a fotografare e osservare l’opera d’arte, alcuni gruppi vanno lì addirittura con una guida esperta per saperne di più, ma solo una piccola parte della folla sarà lì per prendere un treno! Tappa obbligatoria.

porto sao bento

Praça Da Libertade (5)

Procedendo per la via principale e lasciandosi alle spalle la stazione, ecco la prima salita! Lungo il tragitto sulla destra vi troverete una piazza enorme circondata da bei palazzi moderni ed eleganti che stonano un po’ con lo stile vintage di Porto. Da qui partono moltissimi tour guidati e gruppi a piedi accompagnati da guide. Informatevi da quelle parti se avete intenzione di partecipare!

porto praca libertade

Chiesa Dos Clerigos (6)

Continuando la salita di fronte a voi vedrete la bellissima chiesa Dos Clerigos con la sua famosa torre. Nonostante in molti siti abbiamo trovato commenti negativi, abbiamo deciso di salire ugualmente in cima pagando 6€ di biglietto per ammirare la città dall’alto. In ogni posto dove andiamo non riusciamo a fare a meno di sbirciare il panorama dal punto più alto della città. Anche se non è visibile il famose ponte Dom Luis da quella posizione è stata un’esperienza interessante.

porto panorama clerigos

Livraria Lello (7)

A pochi passi dalla Chiesa Dos Clerigos c’è la famosa Livraria Lello! La riconoscerete subito non tanto per via dell’ingresso fiabesco, ma per la lunghissima coda all’ingresso! È una delle librerie più antiche del Portogallo e la sua particolarissima scalinata interna dai gradini rossi è stata fonte di ispirazione per i film di Harry Potter. Potrete acquistare il biglietto di ingresso nel botteghino accanto pagando 5€ a persona come se fosse un museo per poi mettervi in fila all’ingresso. All’interno potrete passeggiare liberamente e, se acquisterete un libro, il biglietto si trasformerà in un coupon sconto! Geniale no? Un consiglio: per evitare la folla andate lì un po’ prima dell’apertura in modo da entrare tra i primi e godervi una passeggiata più intima e piacevole.

Igreja do Carmo e das Carmelitas con la casa nascosta (8)

Proprio di fronte alla Livraria Lello ecco una bella piazza. In fondo spiccano altre due chiese piene di Azulejos (sembra super ripetitivo, ma vi assicuriamo che non vi stancherete di ammirarli!). Le due chiese sono una di fianco all’altra e che nascondono, nel lato in comune, una casa segreta. Quest’ultima non è facilmente individuabile dall’esterno ed è visitabile per un prezzo ridicolo di 2,50€! Ne vale la pena perchè, con quel biglietto, è possibile visitare anche la parte della Igreja do Carmo non accessibile al pubblico.

→ Scopri il nostro itinerario per 48h a Porto

Zona Centro Sud della città di Porto

KML-LogoFullscreen-LogoGeoRSS-Logo
Porto Centro Sud

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Cattedrale del Sé: 41.142800, -8.611220
Ribeira: 41.140543, -8.611672
Ponte Dom Luis I: 41.139940, -8.609376
Villa Nova de Gaia: 41.135486, -8.608646
Cantine di Porto: 41.135163, -8.618174
Palacio da Bolsa: 41.141218, -8.615754

Cattedrale del Sé (1)

Il secondo giorno abbiamo iniziato la giornata dalla Cattedrale del Sé. Dalla piazza di fronte all’ingresso si può scorgere, nonostante l’alto muretto, una bella vista sulla Ribeira. La Cattedrale si trova su una collinetta e la struttura è imponente ma meno ricca di azulejos. L’ingresso è gratuito, ma per accedere al chiostro che è la parte più interessante e bella bisogna pagare un piccolo obolo di 3€. La visita non ci ha entusiasmato molto ed è stata quindi una tappa veloce.

porto cattedrale

Ribeira (2)

La Ribeira è il quartiere principale di Porto. Costeggia il fiume Douro con una fila di casette dai colori vivaci e la strada piena di gente e di locali per tutti i gusti. Solitamente vengono organizzati eventi o si può ascoltare musica tra le sue viuzze e una passeggiata è certamente piacevole. La vista migliore del quartiere è quella dal Ponte o dalla riva opposta del fiume.

porto ribeira

Ponte Dom Luis I (3)

Porto è la città dei Ponti e finalmente…eccolo! Il Ponte Dom Luis I è stato costruito e progettato da Gustave Eiffel,sì lo stesso della torre di Parigi! La struttura in ferro, in effetti, ricorda molto la Tour Eiffel francese. Si può dire che oggi è diventato un po’ il simbolo della città di Porto e da lì si può godere di uno splendido panorama sulla città.

porto ponte

Villa Nova de Gaia e le cantine di Porto

Attraversando il ponte si accede a Villa Nova De Gaia (4), la città dirimpettaia di Oporto che ospita tantissime cantine (5) in cui si produce il famoso e omonimo vino: il Porto! Dall’altra sponda del Douro ammirerete altri splendidi panorami, sia dall’alto del monastero, sia dalla cabina della funicolare che vi porterà giù per 6€ solo andata o 9€ a/r.

porto dom luis monastero

Fatevi una bella passeggiata tra le varie cantine, visitatene qualcuna e fate qualche degustazione. Noi abbiamo scelto di visitare la Taylor’s, una delle più famose e antiche. Inoltre non perdetevi la street art del posto girando per i vicoletti!

porto cantine taylor

Palacio da Bolsa (6)

Comprando per tempo in giornata i biglietti, perdetevi nel fascino delle stanze del Palacio da Bolsa di Porto e fate un tuffo nel passato approfittando delle visite guidate di un’ora circa. Attenzione: le visite sono disponibili in 4 lingue e sceglie la lingua chi acquista per primo il biglietto per una determinata ora! Quindi conviene prenotare con un po’ di anticipo.

porto palacio bolsa

Un salto all’oceano

Se avete ancora del tempo, fate un salto al mare per godervi il tramonto sull’oceano ai piedi del faro. Per raggiungerlo potrete prendere uno dei tram vintage (linea 1), o un taxi con Uber! Quale migliore spettacolo per chiudere questo magico weekend portoghese?

 

→ Scopri il nostro itinerario per 48h a Porto

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare

Media voti 0 / 5. Voti totali: 0

Questo post non ha ancora ricevuto voti, vota TU per primo!

Siamo felici che il post ti sia piaciuto!

Seguici anche sui social!

Ci dispiace molto che il post non ti sia piaciuto...

Aiutaci a migliorare!

Hai qualche consiglio da darci?

Seguici sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X
Privacy Policy Cookie Policy
error

Seguici anche sui social!